DOPO LE SBARRE

Affetto oltre le sbarre2

Passare dal carcere alla libertà può far paura. Perché dopo aver conosciuto la galera niente è più facile e quando si arriva a fine pena, spesso il mondo libero ti può riservare solitudine e abbandono. Nell’interesse del singolo e della collettività, il detenuto va accompagnato nel reinserimento in società con percorsi graduali e controllati, che devono iniziare già dentro il carcere e devono prevedere, quando è possibile, un riavvicinamento alla famiglia.
E' questo lo spirito del progetto DOPO LE SBARRE, in prosecuzione di quanto avviato nel corso del 2015 con   “Affetto oltre le sbarre”.


Esperienze di volontariato come occasione di riscatto e reinserimento

TG2 PALAZZI: notiziario televisivo a cura di una redazione formata da detenuti e volontari. Attingendo da  testimonianze di carcerati e di loro familiari, da  incontri  e dibattiti riguardanti il carcere e la giustizia, realizza settimanalmente servizi televisivi che vengono poi trasmessi  in tutto il Nord-Est dall’emittente televisiva Telechiara (Gruppo TVA di Vicenza) il sabato e in replica alla domenica.

LABORATORIO DI RICICLO: costruzione giocattoli  con materiali di recupero, unendo le forze di detenuti e volontari. I prodotti del laboratorio vengono poi donati ad associazioni del territorio come occasione di condivisione e socializzazione. Tra le prime attività realizzate: laboratorio in carcere per la Festa del Papà del Telefono Azzurro, "pupazzi di primavera" per le donne del centro Intrecci dell'Anffas, ... (guarda qui)

ESERCITAZIONI DI REINSERIMENTO: attività continuative o occasionali presso associazioni del territorio. Gruppo di acquisto ortofrutta, marmellate, primo soccorso, manutenzione barche... ogni occasione è buona per fare e imparare assieme. (guarda qui)